25.1.13

di capricci e filosofie paesane...

Dialogo obliquo tra mamme:

"Ma tuo figlio fa i capricci?"
"Certo, non è mica anormale!"
"E come ti rapporti ad essi?"

(Ma che è una domanda trabocchetto di quelle pesantemente psico-pedagogiche?)


"Dunque mi  sono letta vari trattati di psicologia dell'età evolutiva, di pedagogia (perchè faccio pure la prof.), i cinici  esperimenti di pavlov, l'interpretazione dei sogni di Freud (che non c'entra), vari libri paperback-popolari su come crescere il bambino perfetto stile Mulino Bianco (che noia), mi sono guardata, registrata e riguardata tutte le puntate di SOS Tata e pure reparto maternità (perchè i difetti vanno estirpati alla nascita), un libro (motherhood for dummies, ovvero la maternità x defic@) che mi ha regalato mio fratello (lo zio Pom) terrorizzato all'idea di vedermi in versione  mamma e.......

............e  non ci ho ricavato un ragno Peppino dal buco. 
Oddio qualche dritta è arrivata ma non mi ha soddisfatto.
Perchè i capricci prima, poi, si tuffano a piè pari nel  quotidiano! "



Prima di diventare madre, quando ero una fresca sgarzolina, avrei preso volentieri a schiaffoni i bambini voglio-tutto-e-subito in preda a schizzi capricciosi.
Così quando sono diventata madre ho cercato nel libretto di istruzioni che mi aveva lasciato la cicogna le spiegazioni ma non si faceva voce di questi imprevisti effetti collaterali.

Tuttavia i  miei lucignoli non sono di quei bimbi il-mondo-è-mio-subito-ed-ora.......
Io e il Bonaventura stiamo cercando di fargli acquisire una coscienza critica e Josefino esprime la sua inclinazione animalista vietandomi di  buttare in pattumiera gli avanzi del cibo perchè potrebbero sfamare tanti animaletti, bambini poveri e insettini minuscoli.
Ma le loro scene isteriche non mancano a casa alpina.

Penso che le loro SBIZZE  esprimano  la loro stanchezza e i loro disagi.
Ma io non ho tutto il tempo di questo mondo per ascoltarli, interpretarli, ricamargli idee convincenti.....non ce l'ho!!!! 

E così mi sono scritta sul diario della  vita , un consiglio utilissimo che mi diede una vecchia maestra quando cominciai il mio mestiere:

MANTIENI CIO' CHE PROMETTI, NEL BENE E NEL MALE

Questo consiglio mi è stato utilissimo come insegnante, come persona ma soprattutto come madre.
E non è facile essergli fedele quando i figli ti si attaccano alla camicia e ti guardano con quegli occhioni scintillanti da manga giapponese.....ma tengo duro.

Quindi evviva la filosofia di paese!!!





22 commenti:

  1. Specchio mio.. io credo che tu sia davvero speciale. E' normale che i bambini facciano i capricci, ma tutto sta nel vedere come li fanno.. sembra una cosa stupida da dire, ma anche io detesto i bambini voglio-tutto-e-subito. Eppure credo che tutto dipenda da come li cresci, da quello che gli trasmetti, al di là di una manifestazione comune a tutti i fanciullini.. Tu cerchi di far capire loro, di insegnargli una coscienza critica, di comprendere che il no è no. E basta. Non serve dedicar loro tante parole e tanti giri mentali (che nemmeno capirebbero, non è nelle loro corde). Ma serve l'esempio, l'ordine, la fermezza. E i tuoi bimbi non saranno mai capricciosi come quelli a cui i genitori non dicono mai no, viziandoli come principini egoisti ed egocentrici. Dietro ad essi non c'è niente, dietro a te c'è il valore. Un abbraccio tesoro, fortissimo! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sai perchè? è più difficile dire No che Si...
      un bacio specchio sempre

      Elimina
  2. La filosofia da paese e' filosofia di vita e il tuo consiglio ce lo dovremo stampare bene n memoria tutte, perché se è vero che ricette miracolose contro i capricci non ci sono, e' altrettanto vero che farli crescere, educandoli, e' il primo passo, per limitarne i danni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io la penso così, la coralità di paese è una via maestra....
      ciao

      Elimina
  3. Hai ragione da vendere!
    Ciao, piacere di fare la tua conoscenza :-)

    RispondiElimina
    Risposte

    1. benvenuta a TE tra i miei boschi,Chiara....:-)

      Elimina
  4. Chi non ha avuto esperienza con qualche capriccio dei figli? non ci credo alla perfezione per cui credo accada in ogni famiglia, e dipende da come ti rapporti con loro, da come affronti il capriccio mentre lo vivi. Credo che mantenere le promesse sia già un ottimo punto di partenza, la coerenza come esempio è fondamentale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione...come sempre
      un abbraccio

      Elimina
  5. sono d'accordo con Ely è riuscita ad esprimere ciò che volevo dire io in modo molto conciso e chiaro. tu dici bene, è difficile dire di no, ma io mi ricordo come sono cresciuta e ora penso di essere una buona persona grazie anche ai no dei miei , che ovviamente allora mi parevano inappropriati e cattivi, ma i furtti buoni si raccolgono con il tempo....e poi troppi si fa diventari capricciosi e insopportabili. So che non è un paragone uguale ma io con Whisky devo fare la stessa cosa e quando mi guarda con quel musetto mi sento tanto cattiva, ma lui mi vuole bene lo so e alla fine accetta anche il No.
    buon w.e.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. gli animali e le piante ci insegnano con la saggezza del silenzio (lo so sono una panteista pagana!!) ma mi piace tanto S. Francesco d'Assisi
      bacione

      Elimina
  6. Ciao! un saluto da un tuo conterraneo... in verità ora vivo di fatto a Milano, ma in Valtellina ci torno e le montagne sono la mia casa... ti seguirò!

    RispondiElimina
  7. Ohhhhhh, mi piace moltissimo il tuo blog é molto interessante, complimenti. Besitos desde España.

    http://redecoratelg.blogspot.com.es/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahhhhh solo il follower numero 100, auguri. Besitos.

      Elimina
    2. verdad !!!!!!! la numero 100.
      Evviva y bienvenida.

      Elimina
  8. Ero su Mamma che blog per iscrivere il mio blog, faccio tutto e vado a controllare se ci sono: cosa???!!! mi son detta!!! un'altra gaia... ora vado a vedere com'è quest'altra gaia... scopro te e mi innamoro: l'ho letto quasi tutto... mi piace molto come scrivi... e un po' mi somigli e se chi si somiglio si piglia... io ti seguo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e se fossi gaia di fatto ma non di nome???
      mi chiamo Eloisa
      e benvenuta

      Elimina
  9. Ciao! quella della promessa è una cosa che mi insegna da sempre mia madre.
    Con i bambini si DEVONO mantenere sempre! Brava la tua maestra!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh le maestre di una volta!!!!! hi hi
      ciao cara!!

      Elimina
  10. Come hai ragione. E' vero, le promesse vanno sempre mantenute... .
    Amo alla follia i miei due folletti tremendi e li amo proprio perché sono così!!!
    E' così bella la vita con loro... .
    n.b.: sto per contattarti anche su fb.
    Baci, Federica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si la vita è bella....coi figli e fantastica..
      :-)

      Elimina
  11. Ho letto il tuo post giorni fa, poi la frase "mantieni ciò che prometti, nel bene e nel male" ha continuato a girarmi per la testa e mi ha fatto vedere molte cose importanti, ma non ricordavo più dove l'avevo trovata ed ora, ecco che ti ritrovo e mi ritrovo ancora un po' :)
    grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. son contenta ... se non ci si aiuta tra mamme!!!!!
      a presto!

      Elimina

adoro i pensieri che seminate nel mio roseto...