16.10.12

moda pittoresca? alpine fashion...


Ma come si veste una mamma alpina?

So come la immaginate .......

…..sportivo calzone alla zuava color topo di fogna parigina, pettorina in daino finto con stampa di stella alpina, camicetta in flanella scozzese simil-frittata, maglioncino in lanetta che pizzica dalla tonalità castorino, scarpone pittoresco anni 80 con tomaia fatta e cucita rigorosamente a mano dal signor Pizzatulli ..........e come hobbie del giovedì sera è iscritta al club dello Yodel, con uscite comunitarie la domenica sull'altipiano di Asiago per riempire la valle di apprezzatissimi canti dell'alto adige.......mentre i cervi tentano di prendere il treno per la Romania, e le formiche raccolgono, in piccole valigette di ortica, formicai millenari per emigrare in Mongolia.



….........e invece NO!.............

La mamma alpina (Stevenson mi conceda l'idea) ha due facce.

Si veste come capita nei mesi montanari e con gioia può scegliere la prima cosa comoda e compromettente che le capita, spaziando dai rimasugli infeltriti anni '65 della zia, cuffiette floreali della nonna bisestile, calzettoni beduini da attraversata del deserto dei Gobi, il paio preferito di pantaloni Think pink che hanno vent'anni e tante pezze che ne raccontano l'età, poncho recuperato sulle Ande e gonnellone muschio.....con effetto capra centrifugata.
Vige una sola regola: quando si cercano i funghi nel BOSCO EVITARE come la peste il mimetico, le nuance verde fagiolino, i capelli da volpino della Brambilla................per non essere IMPALLINATI nel fondoschiena da avidi cacciatori.........(so cosa state pensando della Brambilla!)

Quando la mamma alpina scende in valle si cala nella società con cui deve convivere e sfoga la sua passione per la moda........ebbene sì, la mamma alpina ama la moda......tzè tzè........................la sua moda però......

infatti la mamma alpina NON fa parte della categoria di donne che :

pensa sia bello solo ciò che costa o è firmato ma ama anche ciò che lo è
non va in piscina perchè nello spogliatoio nessuno le fa la piega ma fuoriesce coi capelli bagnaticci e puntualmente si ammala,

non si lascia dipingere capolavori impressionisti sulle unghie, ma ogni tanto se li lascia smaltare dai Lucignoli,

non impazzisce se i peletti rispuntano come l'edera velenosa e a volte se ne vergogna.




La mamma alpina ha una libera coscienza estetica che le permette di abbinare capi all'ultima moda,   giacchette da Napoleone bonaparte e vestagliette ritoccate della bisnonna; che veste i bambini con jeans moderni e camicetta di ottima foggia vicentina ereditata dai fratelli.

Ha un debole per cappelli e stivali e pensa che la moda migliore sia stata quella degli anni '60.
Così puntualmente sfoggia la sua collezioncina di pantaloni a zampa e si intromette leggiadra tra le ragazzine dai pantaloni stitici.....

n.b. questo post è stato ispirato da http://www.grazia.it/Stile-di-vita/tendenze-lifestyle/tavi-gevinson-style-rookie-blog

post con colonna sonora : davide van de Sfroos- pulenta e galena fregia

10 commenti:

  1. La giornata appena trascorsa è stata un pò "così", ci voleva proprio il tuo post!
    Ciao

    RispondiElimina
  2. Ma allora la moda è una questione genetica? o di aria respirata in tenera età? Quanto mi è piaciuto questo post...quanto mi ci sono ritrovata!! Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. secondo me ti cade in testa prima o poi.....

      Elimina
  3. Cara mamma alpina, un pò mi riconosco nell'abbigliamento, soprattutto quello montanaro........... quando si scarta qualcosa a fondovalle finisce in baita, tanto lì vige la legge del "basta che sia comodo". Ma che bella sensazione di libertà!!!
    Ciao a presto
    Adriana

    RispondiElimina
  4. Mamma alpina.. con i miei stessi gusti e principi, perfino nel vestire :) Sei una meraviglia, si.. come sei. E nessuno potrà mai capire che significa rispecchiarsi nelle cose vere e belle della vita... Un abbraccio forte forte. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ely anima gentil di bosco....

      Elimina
  5. Come darti torto.....io ogni tanto mi faccio prendere dal "fassion", ma poi finisco sempre con i miei stivaloni e pantaloni senza elastico, e per i peletti....c'ho dato un taglio netto Laser e te liberi per sempre!!!!

    Che invidia per la raccolta dei frutti (del post sopra in cui non riesco a commentare)....dall'alto del mio grattacielo cinese la vita di campagna mi manca molto!

    RispondiElimina
  6. neanche il laser li distrugge...sono razza highlander!!!!

    RispondiElimina

adoro i pensieri che seminate nel mio roseto...